Questo sito web usa cookie di profilazione di vendita e servizi in linea con le tue preferenze e per migliorare la tua esperienza di shopping. Continuando la navigazione sul sito web, acconsenti all'uso dei cookie.

Edil Tomarchio

Site name

 +39 095 789 1606  disponibile dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 19:30, il sabato dalle 8:30 alle 13:00.

Oggetto aggiunto di recente(i)
Totale:

Come scegliere una nuova caldaia

La domanda che molti si pongono è come scegliere, tra le tante caldaie a condensazione offerte, quella giusta?

Leggi questo articolo, ti daremo alcune informazioni utili.

Per riuscire ad avere un impianto di riscaldamento adeguato alla propria abitazione, senza dover iniziare un intero processo di ristrutturazione, bisogna sostituire la vecchia caldaia con una caldaia a condensazione di nuova generazione.

Qui inizia la ricerca per conoscere le varie tipologie di caldaia e scegliere quelle con le caratteristiche tecniche più adatte alle tue esigenze.

Esistono apparecchi alternativi per generare acqua calda sanitaria e alimentare il riscaldamento domestico, ma le Caldaie a Condensazione sono quelle che meglio conciliano l’economicità dell’installazione, la facilità di funzionamento e il risparmio energetico ed economico sul lungo periodo.

Scopriamo insieme cosa si intende per Caldaia a Condensazione e perché.

 

 

Caldaia a condensazione come funziona

Possiamo definire Caldaia a Condensazione quell’apparecchio che riesce a sfruttare il calore residuo (definito in gergo calore latente) presente nei fumi di scarico.
In pratica, il riscaldamento dell’acqua tramite la combustione del gas (la fonte energetica per l’alimentazione delle caldaie a condensazione) genera vapore acqueo che normalmente, con una caldaia tradizionale, verrebbe disperso insieme ai fumi di scarico tramite una canna fumaria e che, nel caso della caldaia a condensazione, viene invece riutilizzato per agevolare il funzionamento della caldaia stessa.

 

Cosa vuol dire caldaia a condensazione

Significa che da rifiuti, fumi da espellere, gli scarichi diventano una risorsa da riciclare per facilitare il meccanismo e garantire consumi ridotti.

 

Risparmi di una caldaia a condensazione 

Nello specifico le Caldaie a Condensazione riescono a riciclare i fumi di scarico, abbassandone la temperatura fino a far condensare il vapore in essi presente, per poi sfruttare il calore residuo per pre-riscaldare l’acqua in ingresso alla caldaia.
Di conseguenza la tua caldaia a condensazione avrà bisogno di una quantità inferiore di energia per riscaldare l’acqua, garantendoti una considerevole riduzione dei costi fissi in bolletta del gas.

 

 

Come calcolare la potenza della caldaia

La potenza della caldaia dovrebbe essere adeguata alle dimensioni della nostra casa, al numero di bagni e al numero di radiatori. 
Una caldaia troppo poco potente potrebbe infatti non essere in grado di riscaldare adeguatamente la casa o di produrre sufficiente acqua calda. Viceversa, un modello troppo potente emette più calore del necessario, determinando uno spreco eccessivo di energia, un incremento dei costi in bolletta e, di conseguenza, inutili emissioni nell'aria. 

In generale, maggiore è il numero dei radiatori e dei bagni presenti nell'abitazione e maggiore dovrà essere la potenza della caldaia.
Ad esempio, stando ai dati stimati dall'Associazione britannica che rappresenta i principali installatori di caldaie, i bisogni adeguati per le diverse tipologie di casa sono i seguenti:

  • abitazione di piccole dimensioni (1-2 camere da letto) - fino a 10 radiatori, 1 bagno - un boiler con una potenza pari a 24-27Kw;
  • abitazione di medie dimensioni (3-4 camere da letto) - fino a 15 radiatori, 1-2 bagni - un boiler con una potenza pari a 28-34Kw;
  • abitazione di grandi dimensioni (4 o più camere da letto) - fino a 20 radiatori, 2 o più bagni - un boiler con una potenza pari a 35-42Kw.

Inoltre per orientarci nella scelta qui potremmo trovare un utile strumento che ci permetterà di individuare la caldaia più adatto alle nostre esigenze.

 

Le nostre abitudini quotidiane

Come capire qual è la caldaia adatta a noi? Se si tratta di una sostituzione, un buon punto di partenza potrebbe essere quello di acquistare una caldaia della stessa capacità del modello precedente. Tuttavia nel corso degli anni molte condizioni potrebbero essere cambiate, comprese le nostre abitudini e i nostri bisogni. Per esempio da coppia potremmo essere diventati una famiglia, o, al contrario, i nostri figli sono diventati grandi e abitano fuori casa quindi non è più necessario riscaldare tutti gli ambienti.

 

Il nostro stile di vita

La quotidianità oggi impone ritmi di vita molto più serrati rispetto a una sola decina d'anni fa, rendendo molto difficile la gestione della casa. Così anche la programmazione dell'accensione dell'impianto di riscaldamento può rivelarsi un'impresa complessa. Per fortuna, oggi, grazie alla tecnologia è possibile accendere, spegnere e variare la temperatura della caldaia anche quando si è al lavoro o in viaggio e permette di gestire in piena autonomia e in assoluta tranquillità il nostro impianto di riscaldamento. Tramite smartphone, ad oggi, possiamo, infatti, avere il controllo assoluto della temperatura di casa e ottenere il massimo comfort con poche e semplici mosse.

 

La caldaia a condensazione perfetta

Una caldaia a condensazione non può essere perfetta a prescindere e non esiste una migliore caldaia a condensazione in assoluto. Affinché funga al suo scopo deve rispettare un certo identikit e avere determinate caratteristiche: l’efficienza, tecnologie avanzate, possibilità di interazione e semplicità nei comandi, efficienza energetica e possibilità di risparmio, gradevolezza estetica. 

 

Scopri le nostre proposte per le caldaie in classe A (link)

 

ARISTON      Junkes Bosch    Fondital

  

Per maggiori informazioni o richieste non esitare a contattarci, Saremo lieti, senza nessun impegno, di darti tutte le informazioni richieste.

CHIAMA SUBITO AL  +39 095 789 1606 o scrivi a Ediltomarchio        

 

 

Leave your comments

Comments

  • No comments found